4-7 anni/albi illustrati/Fumetti/Libri

Mi vesto da solo!

Per i bambini vestirisi da soli è un’impresa e una conquista: due buffi personaggi ci svelano cosa pensano e che cosa immaginano i più piccoli alle prese con magliette, scarpe, pantaloncini…

Topolino si prepara

Un adulto che si veste pensa alla praticità dell’abbigliamento da indossare: se è giusto per il clima, se è pulito e ordinato, se adatto all’occasione. Se a vestirsi da solo è un bambino, le cose cambiano.

Ogni bambino ha un capo d’abbigliamento preferito, che non cambierebbe con null’altro al mondo e che non smetterebbe mai d’indossare, a discapito dell’igiene e della costumatezza.

I vestiti sono la causa di memorabili capricci: se lo ricorda ancora mia madre, di un giorno di giugno in cui la giovanissima me si incaponì per mettere un vestito di lana nero a tubo, con delle improbabili balze colorate lungo l’orlo e qualche tarlatura lungo le cuciture (era un vestito donato da qualche parente) che oltre a starmi malissimo era chiaramente fuori stagione. Eppure quel giorno non sarei uscita se non vestita a quel modo, e così fu: certe volte i genitori devono arrendersi alla forza di volontà dei bambini.

Non va diversamente ai piccoli protagonisti di un fumetto e di un albo illustrato di differente stile e provenienza, ma che ci raccontano entrambi il momento clou della vestizione quotidiana.

TopoLino deve fare presto: la mamma e i suoi fratellini sono pronti per fare una divertente gita alla fattoria e lui non se la vuole perdere. Comincia la preparazione: sono molti gli indumenti da indossare, dalla biancheria…

Topolino si prepara 1…fino ai jeans e alle scarpe col velcro. Mentre TopoLino controlla giudiziosamente ogni dettaglio (che l’etichetta dei vestiti sia sul retro, che i pantaloni e le scarpe siano ben allacciati), pensa fra sè e sè a tutti i passatempi che lo aspetteranno una volta arrivato a destinazione.

Topolino si prepara 2

Ma nulla serve a distrarlo dal suo compito principale: vestirsi di tutto punto. Incalzato dalla voce fuori campo della mamma, TopoLino supera anche l’ultimo ostacolo: allacciare tutti i bottoni della camicia…

Topolino si prepara 3… della camicia? Ma da quando in qua i topolini si vestono con biancheria, jeans, scarpe, e camicia? Per fortuna che c’è la mamma a riportare il suo cucciolo alla ragione!

 

Anche Nicola deve darsi una mossa e prepararsi per andare a scuola! La mamma lo chiama a squarciagola e dunque via il pigiama e si dia inizio alla vestizione!

Quanto tempo ci vorrà a indossare (in quest’ordine) maglietta, guanti, maglione, cuffia, sciarpa, pantaloni, calzini e scarpe? Il tempo necessario ad improvvisare una nuova avventura per ogni indumento.

Del resto non tutti i bambini sono speciali come Nicola, capace di sentirsi pugile, karateka, poliziotto o supereroe, e tutto grazie all’abbigliamento giusto! E così la giornata prende il via a suon di cazzotti grazie a due guantoni da boxe indossati insieme alla maglietta di Bruce Lee…

… mentre un paio di pantaloni supersonici, giustamente abbinati ad un caldo maglione antiproiettile, ad una cuffia blindata e ad una sciarpa-frusta, sono quello che ci vuole per balzare al salvataggio di un amico in pericolo!

Missione compiuta: Super Nico indossa l’orologio e la cartella ed è pronto  al richiamo di mamma… ma non avrà dimenticato qualcosa di fondamentale per strada? Ai lettori il divertimento di scoprirlo!

Per saperne di più…

TopoLino si prepara, di Jeff Smith, Orecchio Acerbo 2011, 7,50 euro

Un altro delizioso TOON Book americano tradotto nella collana Comics di Orecchio Acerbo (di cui ho già ampiamente raccontato qui), questa volta scritto e disegnato per i primi lettori da Jeff Smith, maestro di fumetto dal segno chiaro e pulito, autore dell’imperdibile grapich novel fantasy per ragazzzi (grandi) e adulti intitolato Bone, recentemente ripubblicato da Bao Publishing.

Poche pagine, organizzate in ampie vignette singole o sequenze di due vignette per pagina, che raccontano una storia semplice e ben scandita, indumento dopo indumento, in cui potranno riconoscersi i bambini da 3/4 anni in su.

A tutta birra!, Christian Voltz, Jaca Book 2010, 12 euro

Un albo illustrato esilarante dall’inconfondibile stile grafico: l’autore è Christian Voltz (il-lustratevi gli occhi con il suo ricchissimo sito), che porta sulla pagina un bambino spensierato fatto di terracotta, fil di ferro, sassi e bulloni, e vestito di ritagli di stoffa e altri materiali.

Una scelta grafica originalissima, che caratterizza e contraddistingue tutti i libri dell’autore, per un racconto dal ritmo incalzante in cui le sorprese attendono i lettori fino all’ultima pagina. Ideale per una spiritosa lettura ad alta voce (divertimento assicurato per adulti e bambini quando darete voce ai giochi di Nicola), A tutta birra! è un libro ricco di ironia che potrà essere apprezzato da lettori smaliziati, da 5 anni in su.

Immagini e testi di “TopoLino si prepara” sono pubblicati per gentile concessione delle casa editrice Orecchio Acerbo.
Per tutte le immagini del post, tutti i diritti riservati.
Annunci

One thought on “Mi vesto da solo!

  1. Pingback: “Il sabato è come un palloncino rosso”, di Liniers, La Nuova Frontiera junior | GiGi Il Giornale dei Giovani Lettori

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...