da 10 anni in su/da 12 anni in su/Fumetti

“Viola Giramondo” di Teresa Radice e Stefano Turconi, Tunué

pippi 7

Riscopriamo insieme un fumetto poetico e avventuroso, candidato alla Sélection Jeunesse 2016 del Festival di Angoulême, il premio francese per il miglior fumetto per ragazzi.

Ha “genitori” italiani – la sceneggiatrice Teresa Radice e il disegnatore Stefano Turconi -, ma sulla carta vanta origini francesi e olandesi, pur definendosi una “cittadina del mondo”: questa è Viola Vermeer, la giovane protagonista del graphic novel Viola Giramondo edito nel 2013 da Tunué, e nel 2015 pubblicato con grande successo anche in Francia da Dargaud.

Viola è spigliata e sognatrice, come si conviene a una ragazzina cresciuta in un circo itinerante da una mamma dolcissima e ingombrante, tanto da esibirsi come donna cannone, da un papà timido e minuzioso come può essere un ex-entomologo divenuto domatore di insetti, e da una famiglia allargata di artisti e saltimbanchi. Siamo nel 1893 e la vita vagabonda del Cirque de la Lune non potrebbe essere più affascinante di così!

Chi, fra le lettrici e i lettori più romantici, non ha mai sognato di intraprendere una vita da artista, ancora meglio se nomade, per poter assaporare ogni giorno la gioia della libertà e della scoperta? E quanti – come insegna anche il Woody Allen di Midnight in Paris -, fra coloro che hanno una sensibilità artistica, possono negare di aver sognato di vivere nelle più importanti capitali d’occidente sul finire dell’Ottocento, in un’epoca di straordinario fermento culturale?

Gli autori Radice e Turconi combinano insieme queste due fantasie, regalandoci un fumetto per ragazzi deliziosamente colto ma allo stesso tempo leggero e sentimentale.

I tre episodi di cui si compone vedono l’intraprendente Viola girare il mondo al seguito del carrozzone di famiglia, coltivando esperienze uniche e amicizie rare. A Parigi sboccia la simpatia con il pittore Toulouse Lautrec, alle prese con un quadro che non vuole decidersi a finire, proprio come a Viola manca l’ispirazione per scrivere il tema assegnatole per punizione da una severa insegnante, intitolato “La mia testa fra le nuvole”.

Trasferitosi negli Stati Uniti per una tournée autunnale, il Cirque de La Lune “arruola” accidentalmente il compositore Antonin Dvorak, direttore del conservatorio di New York, e il giovane nativo americano Hiawatha, dotato di un grande talento musicale nascosto. Il destino – favorito da Viola e dall’atmosfera festosa e accogliente del circo – costruisce attorno ai due nuovi, improbabili compagni di viaggio una fitta rete di occasioni per scoprirsi e costruire insieme una sinfonia mai sentita prima.

viola_giramondo_12_2

Nel terzo capitolo, il circo intraprende un rischioso viaggio verso l’Himalaya non per portare a termine uno spettacolo, ma per onorare la volontà del “nonno” Tenzin, giunto alla fine della sua carriera di saggio errante. Lungo il viaggio, i membri della carovana donano a Viola e ai lettori il racconto di come le loro vite si sono intrecciate le une alle altre, lungo le strade dei cinque continenti.

Al di là delle storie, tutte condite da avvenimenti spassosi e risvolti avventurosi, come si conviene ad un fumetto per ragazzi a partire dai 10 anni su, Viola Giramondo dimostra di possedere pagina dopo pagina delle peculiarità che ne fanno un libro prezioso.

Le tavole, riccamente illustrate e colorate, sono intrise di parole e immagini che parlano ai più giovani del significato profondo dello scorrere delle stagioni, che esprimono una profonda ammirazione per la bellezza della natura e delle opere d’arte create dall’uomo, insegnando allo stesso tempo l’attenzione per le piccole cose che rendono speciale la vita di tutti i giorni, accanto alle persone che amiamo.

Aprire con meraviglia gli occhi sul mondo insieme a Viola è un’esperienza di lettura incantevole, che consiglio a tutti!

Se volete acquistare on-line il fumetto, potete collegarvi al sito della Libreria dei Ragazzi, oppure cliccare sulla copertina sottostante:

Viola Giramondo, di Teresa Radice, illustrazioni di Stefano Turconi, Tunué 2013, 16,90€.

Viola Giramondo, di Teresa Radice, illustrazioni di Stefano Turconi, Tunué 2013, 16,90€.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...