da 12 anni in su/Fumetti/giovani adulti

“Lumberjanes – Guardatevi dal sacro micio”, di Stevenson, Ellis, Allen, Bao Publishing

cartoline 5

In questi ultimi scampoli d’agosto, consentitemi di tornare ragazzina e svelarvi perché l’estate prossima voglio iscrivermi al Campo per Tipe Dure di Miss Quinzella Thiskwin Penniquiqul e diventare anch’io una Lumberjane!

Ci sono molti fatti interessanti che riguardano il fumetto Lumberjanes. Potrei dirvi di come la casa editrice Boom Comics lo avesse concepito come una miniserie di soli otto numeri, per poi decidere di farne una pubblicazione continuativa, visto il suo grande successo.

Leggendo le firme delle versatili autrici Noelle Stevenson, Grace Ellis, Shannon Watters (creatrici e sceneggiatrici di Lumberjanes) e Brooke Allen (che lo ha illustrato), potrei sottolineare il dato che nel mercato americano ci sono sempre più donne creatrici di fumetti, molte delle quali conosciute e apprezzate anche da noi (su queste pagine ho già scritto dei fumetti di Raina Telgmeier, Vera Brosgol e delle cugine Tamaki).

Potrei porre l’accento sul fatto che la casa editrice Bao Publishing, che pubblica Lumberjanes in Italia, non sbaglia un colpo e continua a sfornare volumi a fumetti fra più interessanti sulla piazza, per un pubblico di lettori sia giovani che adulti.

Lumberjanes. Guardatevi dal sacro micio, scritto da Noelle Stevenson & Grace Ellis, illustrato da Brooke Allen, colori di Maarta Laiho, creato da Shannon Watters, Grace Ellis & Noelle Stevenson, traduzione di Caterina Marietti, Bao Publishing 2015, 14€.

Lumberjanes. Guardatevi dal sacro micio, scritto da Noelle Stevenson & Grace Ellis, illustrato da Brooke Allen, colori di Maarta Laiho, creato da Shannon Watters, Grace Ellis & Noelle Stevenson, traduzione di Caterina Marietti, Bao Publishing 2015, 14€.

Potrei continuare con un’analisi attenta e seriosa, ma la verità è che Lumberjanes – Guardatevi dal sacro micio è in primo luogo una lettura elettrizzante, capace di trasmettervi un immediato buonumore che abbiate 12, 35 o 50 anni. A patto che nel petto vi batta un cuore indomito da vera Lumberjane!

Chi sono le Lumberjanes? Sono un gruppo di ragazze scout che frequentano il cosiddetto Campo per Tipe Dure di Miss Quinzella Thiskwin Penniquiqul. Il programma del campo prevede che la giovani esploratrici, sotto l’occhio attento di una guida più grande, sperimentino varie attività all’aria aperta e che ricevano i rispettivi distintivi di merito.

Il gruppo formato da Jo, April, Mal, Molly e Ripley ha però un modo tutto suo di reinterpretare i compiti assegnati.  Capita così che durante un’escursione notturna le ragazze vengano assalite da un branco di volpi con tre occhi e che una placida discesa in canoa venga turbata da un mostro fluviale, che costringe le scout a uno sbarco d’emergenza nel folto del bosco. Da lì in avanti è tutto un susseguirsi di passaggi segreti attraverso grotte e gallerie, trappole micidiali e trovate ingegnose per cavarsi dai guai.

Dietro la minaccia proferita dalle oscure creature incontrate nel corso dell’avventura (“Guardatevi dal sacro micio”), si nasconde un mistero che le ragazze non vedono l’ora di svelare… anche a costo di mettersi continuamente nei guai, violando tutte le regole del campo! Tranne il motto “Amicizia al massimo”: a quello, Jo, April, Mal, Molly e Ripley, sono fedeli in ogni occasione.

Le cinque protagoniste incarnano altrettanti modelli di ragazze – la decisa (Jo), la graziosa (April), la giudiziosa (Molly), la scontrosa (Mal) e la scatenata mascotte del gruppo (Ripley)- ma nonostante le differenze si appoggiano l’una con l’altra e collaborano nel trovare folli vie d’uscita nei momenti di maggiori difficoltà. Le situazioni paradossali in cui si trovano coinvolte ribaltano il significato dei distintivi scout conseguiti e ogni personaggio è messo alla prova, per dimostrare come anche le abilità più singolari possano essere utili al gruppo.

Lumberjanes_interno 5In Lumberjanes – Guardatevi dal sacro micio, così con in molti fumetti e narrazioni rivolte a ragazzi e ragazze, l’assortimento di caratteri funziona alla grande, anche quando il risultato sono figure più stilizzate e meno realistiche.

La varietà di personalità e stili di comportamento (oltre che di look) a cui i lettori e le lettrici possono ispirarsi risponde  a un momento di grandi trasformazioni. Ricordo perfettamente che quando ero adolescente e mi cimentavo con l’invenzione di storie e fumetti, scrivendo di ragazze della mia età, non mancavo mai di inserire un personaggio con i capelli scuri, uno dalla chioma rossa e una bionda, dai modi e caratteri assortiti: perché nell’età di mezzo che va suppergiù dai 12 ai 16, chi è che sa scegliere definitivamente fra un modo di portare i capelli piuttosto di un altro, chi è pronto ad atteggiarsi a persona responsabile lasciandosi completamente alle spalle il proprio spirito infantile, chi sa dire se è meglio essere il ribelle del gruppo o il suo capo?

Alla fine ogni ragazzo o ragazza trova, o meglio costruisce, la propria personalità dando coerenza ai tanti esempi diversi che ha raccolto dalla realtà e nelle finzioni, scegliendo quelli che meglio gli calzano ed esprimono la sua sensibilità. Mi diverte pensare che un angolino assai pop della mia personalità si sia sviluppato prendendo spunto dalla mia eroina di Occhi di gatto preferita, dalla guerriera Sailor prediletta, da una X-Men d’elezione… Mi piace ancora di più l’idea che le preadolescenti di oggi possano avere le cinque Lumberjanes come ispirazione*!

Pensavo a tutto questo mentre leggevo Lumberjanes – Guardatevi dal sacro micio? A dir la verità le riflessioni sono venute successivamente: durante la lettura ero troppo presa dall’avventura e impegnata a spassarmela, godendomi  le battute argute, il ritmo indiavolato e i disegni accattivanti.

Dovreste ma fare lo stesso anche voi… ma attenzione: Lumberjanes è un fumetto dà assuefazione e quando arriverete alla fine vi assalirà l’impellente desiderio di mettere le mani sul volume 2… speriamo che arrivi presto!

*La mia Lumberjane preferita è Ripley… fra le altre eroine citate dico Kelly, Sailor Mars e Rogue! E le vostre?

Annunci

One thought on ““Lumberjanes – Guardatevi dal sacro micio”, di Stevenson, Ellis, Allen, Bao Publishing

  1. Pingback: “The Big Swim” di Cary Fagan, Biancoenero; “La regina del trampolino” di Martina Wildner, La Nuova frontiera junior; “Il gusto del cloro” di Bastien Vivès, The Box Edizioni | GiGi Il Giornale dei Giovani Lettori

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...