9-12 anni/Libri

Incontrarsi in un libro

Quest’oggi condivido un articolo che ho amato molto scrivere, intitolato Il primo posto in cui cercare uno scrittore per ragazzi è in mezzo ai suoi lettori, pubblicato originariamente su Libri Calzelunghe, che parla di quattro libri legati da un unico filo conduttore: la scrittura fatta da e per i ragazzi.

Si tratta di Le 23 regole per diventare scrittori di Pierdomenico Baccalario e Alessandro Gatti (Mondadori, 2016), Il libro di Verena e Il libro di Elide, ovvero i due volumi che compongono il dittico La scrittrice più famosa del mondo di Nicoletta Gramantieri (Mondadori, 2017) e Come ho scritto un libro per caso dell’olandese Annet Huizing (La nuova frontiera junior, 2018). Libri che attraverso sapienti meccanismi sia romanzeschi che propriamente metanarrativi (nel primo e ultimo esempio) dimostrano quanto sia importante allenarsi fin da ragazzi a trovare le parole giuste per raccontare storie, compresa la propria.

Ecco l’inizio del’articolo, in fondo trovate il link per continuare la lettura:

Ho sempre amato leggere libri per ragazzi. Scrivere per essere letta da bambini e ragazzi a mia volta è la controparte di questa passione.
In questo periodo mi si è presentata la grande opportunità di mettere alla prova la suddetta passione tornando a scuola sotto la guida di capacissimi autori, allo scopo di capire come lavorano, indagarne le tecniche, scoprire i luoghi in cui la scrittura prende forma e in che modo. Anche le mie letture riflettono questa situazione, visto che non faccio che imbattermi in libri che parlano di aspiranti scrittrici – per lo più giovanissime, come anch’io sono stata – alle prese con l’entusiasmante sfida di dare forma alle proprie idee.

Che siano una ragazzina che scrive anonimamente sul web, la pronipote di un autore che le ha lasciato un’enigmatica scatola di attrezzi del mestiere, una tredicenne che prende lezioni di scrittura dalla vicina di casa, i personaggi in questione si cimentano con le insidie che si nascondono dietro intrecci e tecniche narrative, ma finiscono per mettere alla prova anche la relazione fra scrittori per ragazzi, storie e lettori.

[cliccate qui per continuare a leggere…]

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...