0-3 anni/albi illustrati/Giocare con i libri/Libri

“Teatro di carta in lingua piripù” di Emanuela Bussolati, Carthusia

tarari_evidenza

Anche i più piccoli meritano un “libro in scatola”, a metà fra gioco e racconto, che sia a loro misura e con il quale interagire con curiosità con curiosità. Emanuela Bussolati e Carthusia ce ne regalano uno davvero speciale!

Conoscete tutti Tararì tararera? Su queste pagine non ve ne ho mai parlato, ma è uno degli albi illustrati per la primissima infanzia più letti degli ultimi anni. Pubblicato dalla casa editrice Carthusia nel 2009, l’albo scritto e illustrato da Emanuela Bussolati ha meritatamente vinto il Premio Andersen come miglior libro 0-6 anni nel 2010, seguito nel 2013 dal premio come migliore autrice completa assegnato alla creatrice della lingua Piripù.

tarari-tararera

Al di là della storia, buffa ed immediata, e della grafica, coloratissima, la grande originalità di Tararì tararera è il suo essere scritto in una lingua inventata, sonora e accentata, appositamente concepita per la lettura ad alta voce. Ci dice l’autrice in apertura dell’albo:

La vera magia si attiva nel libro grazie alla voce narrante e alla passione con cui si legge il libro al bambino.

Qualsiasi testo, qualsiasi figura, qualsiasi forma del libro è cosa deperibile, nell’interesse del bambino, se non è accompagnata dalla felice condivisione con l’adulto, altrettanto incuriosito, interessato, partecipe dei contenuti del libro.

[…] Ecco perché questo libro, per gioco e allegria, è scritto in lingua Piripù. È una lingua adatta a “fare le voci”, a sussurrare o borbottare, a strizzare gli occhi e aggrottare le sopracciglia… una lingua speciale fatta di attenzione, di affetto e di voglia di mettersi in gioco.

I genitori che avranno voglia di cimentarsi con il racconto delle avventure della famiglia Piripù, da oggi possono farlo sfruttando uno strumento in più, oltre alla loro voce e alla voglia di giocare con i suoni e i ritmi del testo. La giungla in cui si muovono i personaggi è stata trasformata in un teatrino di cartone sagomato in tre dimensioni, nel quale le illustrazioni scorrono sul fondale una dopo l’altra con un semplice gesto, mentre il testo può essere letto sul retro.

3d-teatro-grande

La storia del piccolo Piripù Bibi, che si allontana dalla famiglia per dimostrare di essere grande e non temere alcun pericolo e che, nonostante le insidie di un ambiente sconosciuto e grazie a fortunati incontri, riesce a riunirsi con i suoi cari, potrà rivivere davanti agli occhi dei più piccoli in un nuovo, coinvolgente, formato animato grazie al Teatro di carta in lingua piripù e alle storie create apposta per esso (disponibile al momentoTararì tararera, ma spero che seguano anche gli altri titoli della serie, Badabùm e Rulba rulba, già disponibili in albi editi da Carthusia).

Il Teatro di carta in lingua piripù è stato appositamente progettato da Emanuela Bussolati, ispirandosi alla tecnica giapponese del kamishibai. Questa forma di narrazione attraverso le immagini è divenuta molto popolare presso scuole e biblioteche nell’ultimo decennio, grazie alla diffusione che ne ha fatto la casa editrice Artebambini, la prima a promuovere questo efficace strumento per raccontare storie.

Sul blog dell’autrice poste ascoltare la lettura in lingua Piripù di una mamma esperta di letteratura per bambini, Anna Pisapia, mentre su Libri Calzelunghe potete leggere una corposa e interessante intervista a Emanuela Bussolati, che racconta le origini di Tararì tararera e il suo modo di modo di progettare libri mettendo al centro i bambini.

3d-teatro-grandeTitolo: Teatro di carta in lingua piripù di Tararì tararera

Autore: Emanuela Bussolati

Edizione: Carthusia 2016, 39,90 €

Lo potete acquistare on-line presso La Libreria dei ragazzi.

 

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...