7-10 anni/da 10 anni in su/Libri/narrativa

“Grand Tour, Libro primo, La locanda fantasma”, di Conte Ettore Gazza di Mezzanotte, Grappolo di Libri

scommessa 3Nei secoli scorsi il Grand Tour fu per i giovani aristocratici europei sinonimo di viaggio alla scoperta dell’Italia. Oggi il Grand Tour diventa un viaggio fra pagine fantastiche e avventurose (e fra gli scaffali delle librerie italiane) per tutti i lettori da 9 anni in su.

Grand Tour è il titolo di una collana di romanzi per ragazzi dalle molteplici peculiarità. Se pensate che il titolo del primo volume, La locanda fantasma, sia sufficientemente enigmatico per allettare la vostra curiosità, aspettate di scoprire i curiosi dettagli che riguardano il “dietro le quinte” della serie!

conteInnanzitutto i libri del Grand Tour sono firmati da un autore misterioso che risponde al nome di Conte Ettore Gazza di Mezzanotte, che è allo stesso tempo uno dei protagonisti della storia.

Non sono pubblicati, come spesso capita per i titoli seriali, da un grande editore per ragazzi, ma vengono prodotti dalla piccola casa editrice Grappolo di libri, in collaborazione con la società di sviluppo editoriale Book on a tree e con le librerie indipendenti per ragazzi aderenti al progetto.

Sono sempre le librerie indipendenti sparse per le città d’Italia gli unici luoghi dove poter acquistare i libri… e anche i luoghi i cui quei libri nascono  e sono ambientati!

Ora che siete attenti e incuriositi, comincio subito a svelarvi qualche mistero: dietro allo pseudonimo del Conte si cela un team di autori italiani per ragazzi che si fanno chiamare Scrittori Immergenti. Sono Pierdomenico Baccalario, Davide Morosinotto, Jacopo Olivieri, Alessandro Gatti, solo per citare i nomi di quelli coinvolti direttamente nell’ideazione e stesura di La locanda fantasma, ma il gruppo è assai più ampio. Ogni tappa del Grand Tour letterario è scritta da autori diversi, siano essi quelli che meglio conoscono il territorio in cui si svolge l’azione o quelli più portati a scrivere di storia e avventura.

Il legame con il passato e la geografia d’Italia è alla base dell’intero progetto. Grazie all’invenzione narrativa delle avveniristiche Locande di Mezzanotte, istituite dal Conte Ettore in giro per tutto il Belpaese, i viandanti del Grand Tour – e i lettori – hanno la possibilità di viaggiare nello spazio e persino nel tempo, saltando di città in città e di epoca in epoca, per scoprire bellezze monumentali e incontrare personaggi che hanno fatto la storia italiana. Immaginate cosa può capitare se questa possibilità viene data a tre ragazzini di oggi, ovvero Margherita, Goffredo e Rama, i protagonisti di La locanda fantasma

Grand Tour, Libro Primo, La locanda fantasma, di Conte Ettore Gazza di Mezzanotte, Grappolo di Libri 2015, 12€.

Grand Tour, Libro Primo, La locanda fantasma, di Conte Ettore Gazza di Mezzanotte, Grappolo di Libri 2015, 12€.

Il primo volume di Grand Tour, come da tradizione, presenta i personaggi e pone le basi dell’intera serie. L’ambientazione è Acqui Terme, cittadina piemontese che nella realtà ospita la Libreria Terme di Piero Spotti, fra gli ideatori l’intero progetto. Pur rimanendo sullo sfondo, l’antico acquedotto romano, cui la città deve il proprio nome, incornicia la campagna in mezzo alla quale sorge la villa diroccata del Conte Ettore Gazza di Mezzanotte.

Margherita, ragazzina di città in visita a casa della nonna gravemente ammalata, mai si sarebbe sognata di avventurarsi fra le mura di Villa Mezzanotte, prima che l’anziana parente le raccontasse la storia di un affascinante Conte e di un invito mai riscosso a prendere parte ad un viaggio esclusivo. Goffredo e Rama, invece, sono ragazzi del posto che si vantano di essere i fondatori dell’Explorer Club, esperti di esplorazioni e misteri… almeno stando ai libri che hanno letto!

Il trio s’incontra in un pomeriggio assolato ai cancelli della Villa e decide di avventurarsi alla ricerca di risposte: la dimora è ancora abitata? Perché qualcuno ha sparso per le sue stanze dei messaggi contenenti enigmi da risolvere? In cosa consiste il Grand Tour, al quale fu invitata la nonna e ora anche Margherita?

Una volta entrati nel vivo della loro indagine, i tre giovani protagonisti si trovano catapultati in un’avventura lunga un pomeriggio, incalzati dal ticchettare di antichi orologi e dagli stratagemmi orditi da un ospite invisibile per mettere alla prova il loro intuito e quello dei lettori. Aspettatevi un finale apertissimo, che rilancia l’avventura al secondo libro, La pietra dello sciamano, ambientato a Verona e in arrivo in estate!

La lettura di La locanda fantasma, consigliata a lettori a partire dai 9 anni, scorre con piacere, ritmata e fluente. La narrazione procede fra dialoghi vivaci e descrizioni particolareggiate, impreziosite da qualche ricercatezza nel linguaggio, che danno rilievo a oggetti, ambienti e atmosfere sospesi fra antichità e invenzione fantastica.

Il volume è confezionato dall’occhio sapiente del grafico e illustratore Andrea “drBestia” Cavallini in uno stile sottilmente retrò, in linea con lo sfondo storico della collana. Moderna e accattivante, invece, la resa grafica dei personaggi principali, che vedete ritratti qui sotto:

Come scritto sopra, i libri della serie Grand Tour non sono acquistabili né online né nelle librerie si catena, ma solo presso le librerie per ragazzi che aderiscono al progetto, facendo rete con autori ed editore ed investendo nella distribuzione diretta. Quella di Scrittori Immergenti, Grappolo di Libri e Book on a tree è una scelta distributiva coraggiosa e originale, che rappresenta anche una duplice scommessa: quella di restituire al libro il ruolo di oggetto prezioso, per procurarsi il quale valga anche la pena di mettersi in viaggio, e di riaffermare il ruolo centrale di librai e librerie nella filiera produttiva del libro.

La scelta stessa delle tappe del Grand Tour, di cui sono al momento in previsione sei volumi, saranno strettamente legate alle città in cui saranno presenti i negozi convenzionati, di cui potete trovare una lista in aggiornamento sul sito dedicato alla collana.

Ai giovani lettori di Grand Tour sono anche dedicate attività che li rendono protagonisti, come lo scambio di corrispondenza con il Conte Ettore Gazza di Mezzanotte, gestito grazie all’intermediazione dei librai, e gli incontri con il Conte (impersonato dall’autore Jacopo Olivieri) e i suoi amici, ovvero gli altri scrittori del team.

Dopo i primi appuntamenti in provincia di Bologna, durante e dopo la Fiera del Libro per Ragazzi, prossimo appuntamento al Salone del Libro di Torino giovedì 14 maggio, per immaginare insieme ai ragazzi la trama del terzo libro della serie!

Annunci

One thought on ““Grand Tour, Libro primo, La locanda fantasma”, di Conte Ettore Gazza di Mezzanotte, Grappolo di Libri

  1. Pingback: “I CercaStoria”, Ante Quem e “Grand Tour, libro secondo – La pietra dello sciamano”, Grappolo di Libri | GiGi Il Giornale dei Giovani Lettori

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...