7-10 anni/Libri/narrativa

Con le pinne, fucile e occhiali… e libri per le vacanze!

Sono iniziate le vacanze e anche quest’anno non dimenticate di mettere in valigia le migliori letture per l’estate! Per gli amanti del mare, oggi è il turno di avvincenti avventure acquatiche da 7 a 10 anni…

L’estate è il momento dell’anno in cui i bambini sanno che tutto può accadere: liberi dagli impegni scolastici e con tutto il tempo del mondo a disposizione per fantasticare, le avventure vere e immaginate sono dietro l’angolo. Cari giovani lettori, se anche quando siete immersi fino ai braccioli nella vostra piscinetta gonfiabile non potete fare a meno di sognare incontri con pirati, tesori sommersi, mostri marini, allora queste sono le letture che fanno per voi, in cui situazioni strabilianti accadono ai bagnanti quando meno se lo aspettano.

Le avventure della famiglia Mellops, di Tomi Ungerer, Donzelli editore 2011, 24 euro.

In cui una famiglia di maialini sperimenta l’ebbrezza del volo, della discesa in grotta e anche dell’esplorazione sottomarina, mentre la mamma prepara ottime torte alla panna montata…

Le avventure della famiglia Mellops_copertinaUn classico per i più piccoli del grandissimo Tomi Ungerer, da leggere ad alta voce o da far leggere a chi ha finito la prima elementare. Cinque storie illustrate (I Mellops prendono il volo, I Mellops a caccia di tesori sommersi, I Mellops trovano il petrolio, I Mellops fanno gli speleologi, e il racconto “fuori stagione” La sera di Natale a casa Mellops) che hanno per protagonisti una famiglia di maialini intraprendenti e un po’ naif, che attraversano mille avventure fra indiani, contrabbandieri, sirene e piovre pericolose senza perdere serenità e buon umore.

Le illustrazioni a punta fine, colorate di un delicato rosa porcello e azzurro carta da zucchero, sono accompagnate da brevi storie che uniscono alla semplicità del racconto orale una piacevole ironia. Come quando il signor Mellops, dopo aver recuperato un tesoro pirata, paga le tasse e ben poco gli rimane in tasca: ma per fortuna che “certe cose si fanno più per divertimento che per denaro”.

Pablo in vacanza, di Alex T. Smith, Gallucci editore 2013, 9,90 euro.

In cui un cagnolino di città e il suo fidato calzino da compagnia affrontano i pericoli delle spiaggia con mirabile savoir faire…

Pablo in vacanza_copertinaUn tascabile delizioso, secondo di una premiata serie del britannico Alex T. Smith (il primo libro è Pablo in città, edito sempre da Gallucci), che contiene in sé una rocambolesca avventura.

Tutto comincia come una normale giornata al mare per il raffinato bassotto di città Pablo e Sir Calzetta, il suo migliore amico rigato. In spiaggia c’è chi si spalma di crema solare e chi, come Pablo, si ricopre di panna montata. C’è chi ha paura degli squali e chi offre loro un osso per fare amicizia. C’è chi parla francese e chi lo sa imitare molto bene. E poi c’è chi cerca tesori perduti su isole deserte e chi ha il fiuto per trovarli. Un racconto in cui , come in quello della famiglia Mellops, le situazioni più eccentriche appaiono normali e ciò che è scontato per gli esseri umani si colora di stravaganza attraverso gli occhi di Pablo.

Sarà che impazzisco per le illustrazioni dal tratto fine e spiritoso e bicromatiche (qui le tinte sono ciliegia e grigio: cliccate le illustrazioni per visualizzarle per intero), ma le avventure di Pablo le porterei sempre con me nella borsa da spiaggia  per leggerle a tutti i bambini da 7 anni in su!

Ottoline al mare, di Chris Riddell, Editrice il Castoro 2010, 13,50 euro.

In cui un’esploratrice alle prime armi intraprende un viaggio per ritrovare il suo migliore amico e finisce per scoprire il mistero di un’abominevole creatura…

Ottoline al mare_copertinaOttoline Brown vive da sola (i suoi sono Collezionisti Itineranti di fama mondiale) nel Grattacielo Macinapepe in compagnia del fidato Mister Munro. Mister Munro è completamente coperto di pelo, non proferisce parola, assomiglia al cugino It della famiglia Addams ma è un sensibile troll norvegese. E proprio in Norvegia decide di dirigersi senza preavviso, sulle orme di un parente bisognoso d’aiuto. A Ottoline non resta che consacrare le vacanze all’inseguimento del suo amico scomparso, solcando i mari a bordo di un sottomarino, di un idrovolante e perfino di un iceberg.

Una girandola di situazioni surreali e spassose fanno capolino fra le pagine, in cui si alternano storia e figure: il brillante illustratore Chris Riddell realizza un’originale menabò in cui si susseguono brani di racconto e sequenze di immagini senza parole, didascalie e inserti disegnati, cartoline, ritratti, mappe, piantine, in bianco, nero e verde.

Ottoline al mare_illustrazioneSe  invenzioni e travestimenti sono uno dei marchi di fabbrica delle avventure di Ottoline e Mister Munro, lo sono però anche l’amicizia e la solidarietà, le vere molle che spingono i  protagonisti a cimentarsi con il mistero e gli imprevisti. Se avete da 8 anni in su e una passione per storie e illustrazioni bizzarre, fanno per voi anche Ottoline e la Gatta Gialla (qui la ricca recensione su Libri e Marmellata) e Ottoline va a scuola.

E dalla fredda Norvegia ora ci trasferiamo nell’altrettanto fredda Scozia, perché il mare non è solo quello blu dove navighiamo e ci bagniamo quando è caldo, ma un abisso profondo dove si nascondo insondabili misteri…

Water Horse – La leggenda degli abissi, di Dick King Smith, Salani 2013, 9 euro (disponibile anche in ebook)

In cui la scoperta di una “borsellino di sirena” contiene un tesoro ancor più prezioso di quel che si può immaginare : una creatura leggendaria!

Water Horse_copertinaQuando Kristie e Angus, dopo una violenta tempesta, trovano sulla spiaggia una grossa sacca contente un misterioso uovo,  si aspettando che se ne schiuda un comune pesce, non un mostro marino! Aiutati dalla famiglia, mamma, papà e nonno Mugugno, i due bambini cominciano ad allevare la creatura simile ad un cavallo acquatico, che giorno dopo giorno diventa sempre più grande, più affettuosa e più golosa. Dalla vasca da bagno alla piscina dei pesci rossi fino alle profondità del lago di Ness, non sarà facile trovare l’habitat giusto per il naufrago Crusoe… sì, avete letto bene: Crusoe come il celebre Robinson! Ah, già, avete letto bene anche prima: la storia si svolge sulle rive di Loch Ness, nella brumosa Scozia, alla vigilia del 14 aprile 1933, la data del primo avvistamento del mostro più famoso del mondo!

Il mio avvistamento di Nessie nell'estate 2009!

Il mio avvistamento di Nessie nell’estate 2009!

Se avete in programma un viaggio in Scozia con i ragazzi o se siete affascinati da una delle leggende più suggestive e longeve che ci siano, non perdetevi questo delicato racconto, da pochissimo ripubblicato nella collana Gl’istrici Salani, che usa un tono lievemente fantastico per parlare di amicizia e rispetto per la natura ai lettori da 8/9 anni in su.

Estella e Jim nella meravigliosa Isola del Tesoro, di Furio e Giacomo Scarpelli, Gallucci editore 2012,

In cui da un capolavoro ne nasce un altro e si rinnova l’avventura più famosa dei sette mari per un pubblico di bambini e, finalmente, anche di bambine!

Estella e Jim nella meravigliosa Isola del Tesoro_copertinaPrendete un papà che sta leggendo alla sua bambina L’isola del tesoro, e mettete che la bambina salti su pretendendo che nella storia, fra tanti maschiacci, ci sia anche un personaggio femminile come protagonista. Ecco che una storia raccontata migliaia di volte si tramuta imprevedibilmente in una tutta nuova: quella di Jim Hawkins e della sua amica Estella, rampolla di buona famiglia, imbarcati l’uno come mozzo l’altra come clandestina su una nave di bucanieri pronti a tutto pur di mettere le grinfie su un tesoro sepolto. Con stile irriverente e irresistibile lo sceneggiatore Furio Scarpelli ridisegna (suoi testo ed illustrazioni, con la complicità del figlio Giacomo) il racconto originale di Robert Louis Stevenson, alleggerendolo e rinfrescandolo per le orecchie dei lettori da 9/10 anni in su, pur rispettandone l’intreccio avvincente.

Estella e Jim nella meravigliosa Isola del Tesoro_illustrazione 1La narrazione in terza persona prende le distanze dai ben noti personaggi del romanzo, mettendo in luce con tanta ironia capricci e virtù di buoni e cattivi. Long John Silver è sempre l’adorabile mascalzone che i ragazzi ammirano e gli adulti guardano con sospetto. Ben Gunn è un eremita che parla con se stesso in prima e seconda persona e custodisce gelosamente il suo tesoro (vi ricorda qualcuno?), ma è al tempo stesso una proto ecologista che si preoccupa del destino dell’isola incontaminata. L’inetto possidente terriero e armatore Thomas Trelawney, soprannominato Ciccio Baciccia, non meriterebbe il tesoro più di nessun pirata…

Estella e Jim nella meravigliosa Isola del Tesoro_illustrazione 2

Con due protagonisti bambini e due comprimari inediti, il topolino Cook e il pellicano che fa da mascotte a bordo dell’Hispaniola, l’avventura si arricchisce di episodi nuovi divertenti e rocamboleschi (il furto di una crosta di parmigiano pregiato, un salvataggio in punta di becco), che non sfigurerebbero in un lungometraggio animato. Non per niente Furio e Giacomo Scarpelli sono stati anche gli sceneggiatori di Opopomoz di Enzo D’Alò! Completano il libro, vivamente consigliato agli estimatori di storie di pirati e d’avventura e vincitore del Premio Cento Letteratura per Ragazzi 2013– Sezione Scuola Elementare, le belle illustrazioni dai colori tropicali dell’autore.

E nella prossima puntata… parenti, amici e tanti guai (e tanti altri libri per le vacanze!)

Immagini e testi sono pubblicati per gentile concessione degli editori. Tutti i diritti riservati.
Annunci

4 thoughts on “Con le pinne, fucile e occhiali… e libri per le vacanze!

  1. Pingback: “La segretissima mappa dei mostri” di Lucia Giustini e Sandro Natalini, Giralangolo | GiGi Il Giornale dei Giovani Lettori

  2. Pingback: “Le avventure di Charlotte Doyle”, di Avi, Il Castoro; “Il piccolo capitano”, di Paul Biegel, La Nuova frontiera junior | GiGi Il Giornale dei Giovani Lettori

  3. Pingback: “Incubo a occhi aperti” e “L’isola di cenere”, Piemme -“Agata De Gotici e il fantasma del topo”, Il castoro | GiGi Il Giornale dei Giovani Lettori

  4. Pingback: Vorrei un (altro) libro… che parli di pirati! | GiGi Il Giornale dei Giovani Lettori

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...