C'era una volta.../GiGi/Notizie!

C’era una volta una Fiera…

Questa è la storia di un amore che si rinnova tutti gli anni a primavera da molto tempo… la Fiera del Libro per Ragazzi di Bologna compie 50 anni e e ad augurarle buon compleanno è un’ammiratrice della prima ora, cresciuta fra i suoi padiglioni: io!

Bologna Children's Book Fair 2013Sono nata e sempre vissuta a Bologna e dalla mia città ho assorbito la grande passione per la letteratura per bambini e ragazzi che la anima. Bologna avrà anche tanti difetti ma, che ci crediate o no, dappertutto si respirano libri per ragazzi, libri illustrati e fumetti, nelle aule dell’università, nelle librerie, nei musei, nelle biblioteche, nelle bancarelle.

Quando ventenne ho provato a distogliere la mia attenzione per rivolgerla altrove – all’amato e studiato teatro – in città non ho trovato lo stesso ossigeno ad alimentare la passione. E così, invece che cercar fortuna come teatrante altrove, sono ritornata sui miei passi, ad una passione mai sopita. E qui la cosa si fa sentimentale…

C’era una volta una Fiera…

Negli anni Ottanta, quando ero una bambina, era più facile introdurre “clandestinamente” i minori all’interno di una Fiera del Libro per Ragazzi che si proclamava “riservata agli addetti del settore”. Non si scandalizzino gli organizzatori: i bambini, in mezzo ai libri non facevano, così come non farebbero oggi, nulla di male!

Così, da che ho iniziato a leggere, ricordo che ogni anno ad aprile c’era un sabato in cui potevo scorrazzare piena di stupore ed entusiasmo fra padiglioni e stand pieni zeppi di libri meravigliosi e invitanti, in compagnia di mia madre, che più che professionista del settore (sarebbe diventata insegnante soltanto qualche anno dopo) era da sempre un’appassionata di libri e illustrazione. Buon sangue non mente, dunque!

Le geografia delle case editrici presenti alla Fiera si riproduceva sempre uguale di edizione in edizione, e quindi dopo lo spaesamento e la meraviglia iniziali, imparai a sentirmi a casa fra le lunghe corsie ricoperte di moquette, tappezzate di libri intoccabili che ricomparivano sui medesimi scaffali per farsi ammirare (ma mai acquistare), abitate da giganteschi feticci di popolari personaggi dei cartoni animati che colpivano gli occhi prima dell’immaginazione, percorse da autori dei quali cercavo di riconoscere le fattezze stampate sui risguardi di copertina.

La crisi economica era ancora lontana e dunque capitava regolarmente che l’ultimo giorno della Fiera gli editori stranieri, specie se d’oltreoceano, finissero per regalare moltissimi dei loro libri, piuttosto che reimpacchettarli e riportarseli in patria.

Illustrazione da "The Magic School Bus At the Waterwork" del 1986, uno delle mie preziose conquiste alla Fiera!

Illustrazione da “The Magic School Bus At the Waterwork” del 1986, uno delle mie preziose conquiste alla Fiera!

L’italico senso dell’opportunità rendeva tutti i visitatori scafati e attenti a non perdere questa ghiotta occasione di arraffar… ehm, di aggiudicarsi qualche libro in esclusiva. Di nuovo addetti ai lavori – e lettori – non si scandalizzino: in un’epoca del tutto pre-internet e pre-commercio elettronico, i libri esteri, asiatici, africani, ma anche solo scandinavi, erano una vera rarità e motivo di curiosità e brama per grandi e piccini!

Da R. L. Stine, poi creatore dei celebri "Piccoli Brividi", un thriller all'aqua di rose pubblicato per la prima volta nel 1989.

Da R. L. Stine, poi creatore dei celebri “Piccoli Brividi”, un thriller all’aqua di rose pubblicato per la prima volta nel 1989.

I più allettanti e contesi erano senza dubbio gli albi illustrati, per il valore universale delle loro immagini, e i libri in lingua inglese, anche di narrativa, accumulati al fine di una futura lettura, una volta terminato lo studio della lingua straniera…

Fra i tanti collezionati, quante volte ho passato e ripassato fra le mani l’edizione tascabile di The Babysitter, della Scholastic Inc., con la sua promessa di brividi adulti e conturbanti degni del miglior Hitchcock! Che delusione quando poi lo lessi qualche anno dopo nell’edizione della Mondadori, collana Giallo Junior.

Da qualche parte nella libreria dei miei genitori c’è ancora posto per I det blå (qualunque cosa volesse dire questo titolo), Werewolf Don’t Go to Summer Camp, The Magic School Bus At the Waterwork, e tanti altri di cui ora ho perso il ricordo, ma che hanno nutrito la mia voglia di lettura.

… e c’è ancora oggi!

Al di là  dei ricordi, continuo ad essere ancora oggi molto legata alla Fiera del Libro per Ragazzi. È stato in occasione dell’edizione di un anno fa che ho preso l’iniziativa di dare concretezza a questo blog da tempo pensato, portando i primi biglietti da visita di GiGi alle case editrici nostrane e raccogliendo i primi materiali da recensire.

Fra pochi giorni la kermesse riaprirà i battenti per quattro giorni, due dei quali cercherò di trascorrerli tra le sue pareti, a spulciare le novità, a riempirmi gli occhi di illustrazioni.

Ecco alcuni appuntamenti che non intendo perdermi e perchè:

Lunedì 25 marzo 

Sala Ouverture – Centro servizi  – Ore 11.00

I migliori libri per ragazzi del 2012: l’Annuario di Hamelin e Scelte di classe della Tribù dei lettori.

Intervengono: Roberto Denti (libraio, esperto di letteratura per l’infanzia), Gianluca Giannelli (Tribù dei lettori), Emilio Varrà, Barbara Servidori (Hamelin).

Caffè Illustratori- Centro Servizi – Ore 12.00

Andersen 32: i libri finalisti del premio italiano ai libri per ragazzi 2013

Uno sguardo alla produzione editoriale dell’anno: le scelte della rivista Andersen e dei fondatori della Libreria dei Ragazzi di Milano, aspettando la proclamazione dei vincitori del “Premio Andersen – il mondo dell’infanzia” sabato 25 maggio a Genova al Museo Luzzati, che quest’anno si svolgerà nell’ambito dell’iniziativa “Amo chi legge… e gli regalo un libro” promossa da AIE-Associazione Italiana Editori in collaborazione con il Comune di Genova.

A tutti piace scoprire il meglio di… e le scelte della rivista Andersen, dell’associazione bolognese Hamelin e della romana Tribù dei lettori sono garanzia di qualità!

Digital Café – Ore 13.00

Timbuktu, la prima rivista per iPad per bambini

Che cos’è una rivista per iPad rivolta ai bambini? Come se ne realizza il design? Quali sono le sfide? Come la si rende di impatto? L’Art Director Samuele Motta ci mostra cosa sta dietro il lavoro di questa innovativa rivista per bambini. 

Timbuktu è un prodotto in lingua inglese estremamente interessante e curata nella grafica e nei contenuti, di cui riparlerò sicuramente su queste pagine!

Martedì 26 marzo

Caffè degli illustratori (luogo in attesa di conferma) – Ore 13.00

Astrid Lindgren Memorial Award

I vincitori del Astrid Lindgren Memorial Award saranno annunciati in diretta da Vimmerby e trasmessi in streaming.

Fra i candidati di quest’anno (in totale 207 da 67 paesi), la mia beniamina Bianca Pitzorno, il mitico Altan, lo straordinario Roberto Innocenti, il progetto Nati per Leggere e gli amici di Hamelin (sempre loro: attivissimi!)…

Sala SuiteCentro Servizi- Blocco D – Ore 15.00

Editoriale  Scienza: 20 anni di scienza in gioco
Autori e illustratori raccontano la divulgazione per ragazzi 

Editoriale Scienza, l’unica casa editrice italiana specializzata in divulgazione scientifica per ragazzi, festeggia vent’anni e si racconta attraverso alcuni dei suoi protagonisti Introducono Hélène Stavro, fondatrice di Editoriale Scienza; Roberto Denti, fondatore della Libreria dei ragazzi di Milano. Intervengono Margherita Hack e Federico Taddia, Nicola Davies e Delphine Grinberg, Umberto Guidoni e Andrea Valente, Luca Novelli, Cristina Pulcinelli, Vichi De Marchi e Cinzia Ghigliano, Anna Cerasoli, Roberto Papetti, Emanuela Bussolati, Annalisa Bugini e Lorenzo Monaco. Moderano Barbara Schiaffino, direttrice di Andersen e Andrea Valente, autore e illustratore. A cura di Editoriale Scienza.

I nomi dei presenti dicono già tutto del perchè questo incontro sia da non perdere! Inoltre Editoriale Scienza resta una delle realtà editoriali di divulgazione più vivaci ed interessanti di casa nostra, che promuove anche il lavoro di giovani autori e ricercatori, dei quali sentirete ancora parlare su queste pagine…

Ma non è finita qui!

I giorni intorno alla Fiera saranno l’occasione per l’inaugurazione di numerose mostre e percorsi di attività extra moenia intorno al mondo della letteratura e illustrazione.

Fra quelle che mi stanno più a cuore, potete consultare l’annuale, ricchissimo programma di Fieri di leggere, promossa dal Comune di Bologna in collaborazione con Cooperativa Culturale Giannino Stoppani, che “invaderà” tutte le biblioteche della provincia; mentre sul sito dell’Associazione culturale Hamelin trovate la presentazione  delle interessantissime mostre fra illustrazione e fumetto sparse in giro per la città.

In attesa di saperne sulla cinquantennale storia della Fiera del libro per Ragazzi di Bologna, raccontata in un promettente libro che sarà pubblicato in aprile 2013… in Giappone! Lo ha voluto e scritto Keiko Ichiguchi, altra “bolognese” che come me ha molto a cuore la manifestazione (leggete qui per saperne di più).

Appuntamento a Bologna!

Annunci

2 thoughts on “C’era una volta una Fiera…

  1. Senza le mamme – e i papà – che condividono con loro l’amore per i libri e la lettura, tantissimi lettori, scrittori, sognatori non sarebbero cresciuti allo stesso modo! Grazie per il commento sincero… e per aver dedicato un po’ di tempo a questo blog…

  2. Mi sono commossa alla lettura sulla fiera del libro, sono riaffiorati tanti ricordi e rivissuti quell’entusiasmo e la tanta meraviglia che si accompagnava alla vista di tutti quei fantastici libri, e poi che dire degli illustratori! quelle meravigliose distese di colori, di mondi immaginari e immaginati. E la compagnia delle mie figlie, e il pensiero felice che per tanti bambini e non solo per loro, la favola continui.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...