0-3 anni/4-7 anni/albi illustrati/Nuove tecnologie

APPlichiamoci! Parte 1: dal libro alla app

Anno nuovo, nuove frontiere dell’editoria per ragazzi: ed ecco che su GiGi sbarcano le app, sotto forma di libri digitali, multimediali, ludici, interattivi… scopriamoli insieme!

Mentre nella rete proliferano interessanti discussioni intorno al tema di come cogliere le opportunità delle nuove tecnologie senza perdere di vista il valore  e le specificità del libro (potete dare un’occhiata agli interventi dell’incontro “L’editoria per ragazzi volta pagina”, svoltosi recentemente a Milano, pubblicati sul blog di Topipittori; oppure leggere i commenti suscitati da un articolo di Anna Castagnoli sul blog Le figure dei libri, relativo ad alcune innovazioni presentate durante la Fiera del Libro per Ragazzi di Bologna dell’anno passato), finalmente è giunto anche per me il momento  di toccare con mano le tanto vagheggiate applicazioni per bambini e ragazzi!

Fresca di un tablet Android ricevuto in regalo – mentre in famiglia si affaccia l’ombra dell’iPad…- mi appresto a provare più app che posso con interesse e curiosità! Cosa mi troverò davanti? E-book, videogiochi o simil cartoni animati?

Se le categorie e i nomi per descrivere i prodotti digitali sono tutt’altro che univoci, ancora più difficili da scovare sono i loro produttori!

Ecco allora il resoconto di una ricerca che, link dopo link, di blog in blog, da iTunes a Google Play, passando per Facebook, mi ha portato a scoprire alcune app molto diverse fra loro. Avrei voluto consigliarvele come regali da app-endere all’albero di Natale ma nel frattempo il tempo è passato: come spesso accade navigando, ad ogni scoperta ne sono seguite altre, ed altre ancora… insomma, con le nuove tecnologie non si finisce mai di imparare!

Per circoscrivere il campo, ho deciso che oggi parlerò soltanto di app in lingua italiana, tratte da o ispirate a libri illustrati per bambini a loro volta pubblicati in Italia. Applichiamoci insieme!

Non potevo che cominciare questa carrellata da una delle app più famose e più premiate a livello europeo:

Un gioco, applicazione tratta da Un libro di Hervé Tullet, Franco Panini Ragazzi

Ideazione di Hervé Tullet, Franco Panini Ragazzi 2012 (edizione originale Bayard Editions 2010), 3,59 € – solo per iPad.

Vincitrice della edizione 2011 delle Pépites del Salon du Livre di Montreuil come creazione digitale, appena tradotta in italiano questa app ha subito vinto il Premio Alberto Manzi per la comunicazione educativa, nella categoria “prodotti multimediali e interattivi”… e a ragione! Prendendo le mosse dal celebre albo per la prima infanzia Un libro, in cui toccando e interagendo con le pagine – e fidandosi della voce dell’autore- un pallino giallo, uno rosso e uno blu riescono a dar vita ad una girandola di sorprendenti trasformazioni, questa app fa dei tanti piccoli cerchi che affollano lo schermo i protagonisti di quindici giochi bizzarri. Si parte da un colorato menù che offre molteplici scelte; e poco importa se uno non sa leggere, basta cliccare per provare!

Un Gioco_disegniDai divertimenti tradizionali come le matite colorate -disponibili soltanto in rosso giallo e blu- e il memory, fino agli stravaganti giochi denominati “monete”, “giradischi” e “scorpacciata”, l’applicazione risponde con colori, suoni, musica e forme pirotecniche al tocco dei bambini, anche di quelli molto piccoli (è indicata dai 18 mesi in su).

Un Gioco_ fuochi d'artificioL’interazione è piacevole e libera, non narrativa né mediata da parole: le regole dei giochi, se davvero ce n’è bisogno, vanno imparate facendoli!

La casa editrice Franco Panini Ragazzi, che già aveva tenuto a battesimo la traduzione italiana di Un libro, ha fatto bene a non farsi scappare l’opportunità di proporre al pubblico nostrano questa imperdibile stravaganza digitale, così gli altri libri illustrati del geniale e creativo Hervé Tullet!

Anche la piccola ma attivissima Kite edizioni ha al suo attivo numerose piacevoli app, che sono veri e propri e-book interattivi tratti da albi illustrati tradizionali. Musica, voci, opzioni multilingue, figure in movimento, in quanti modi possono prendere vita le pagine di un libro?

Nel caso di Questo posso farlo le illustrazioni si animano di musica e suoni e i personaggi si destano al tocco dei piccoli lettori:

Questo posso farlo_screenshot 1Questo posso farlo, tratto dall’omonimo libro di Satoe Tone, Kite edizioni 2011. Ideazione di Paramecio Studio, Kite edizioni 2012, 2, 69 € – solo per iPad.

La delicata storia di un uccellino incapace di uscire dal guscio, volare, cantare, pescare, nuotare, si trasforma in una fiaba dai contorni magici e simbolici sulla capacità di trovare e accettare il proprio ruolo nel mondo.

Un albo illustrato adatto a lettori da 5 anni, che sfiora il tema della morte e della trasformazione della natura, si traduce in una app semplice e suggestiva.

Questo posso farlo_screenshot 2Le raffinate tavole della giovane autrice giapponese si susseguono al tatto sullo schermo: le accompagna una colonna sonora scritta per l’occasione, mentre  il testo si legge sotto di esse (disponibile in italiano, inglese e francese).

Piccole interazioni condite da effetti sonori, da scoprire istintivamente toccando qua e là, permettono ai lettori di condurre l’uccellino protagonista lungo le sue molteplici esperienze.

Prima di questa app recentemente pubblicata, gli attivissimi tecnici e creativi del Paramecio Studio avevano ideato per Kite edizioni anche un altro libro interattivo:

La musica di Bufo_home pageLa musica di Bufo, tratto dall’omonimo albo di Zak Baldisserotto e Roberta Zeta, Kite edizioni 2012. Ideazione di Zak Baldisserotto e Lorenzo Bruni Pirani, Kite edizioni 2012, 3,59 € – solo per iPad.

Un altro personaggio contro-natura, lo schivo ranocchio vegetariano Bufo, scopre la sua vocazione quando s’imbatte in una pregevole orchestra di insetti!

La musica di Bufo_screenshotCon la sua cetra fatta di tela di ragno, Bufo vince la diffidenza dei musicisti a sei zampe e ritrova la spensieratezza a suon di musica!

Con un racconto così sonoro fin dal titolo, inutile dire che nell’animazione la fanno da padroni le sonorità e le melodie composte da Zak Baldisserotto, eclettica autrice anche dei testi. Ma non mancano numerose interazioni con le buffe illustrazioni di Roberta Zeta, che rendono la lettura un’esperienza multisensoriale, da compiere in autonomia per i lettori da 6 anni in su, o guidati dalla voce della narratrice per i nativi digitali da 3 anni in su, non solo italiani! La app può essere infatti acquistata anche in inglese, francese e giapponese cinese.

E se la musica di Bufo risuona dagli speaker del tablet, la danza prende vita sul suo schermo grazie alla passione del grande Osvaldo, pachiderma toccato dalla musa Tersicore, e dai polpastrelli dei suoi lettori:

Il grande Osvaldo, tratto dall’omonimo libro di Alessandra Henke e Marta Dal Corso, Kite edizioni 2012. Ideazione di Ware’s Me, Kite edizioni 2012, 1,79€ – solo per iPad.

Da un albo illustrato dalle buone potenzialità di trasformazione in prodotto interattivo -la scoperta della musica e del movimento sono la molla che muta il pigro ippopotamo Osvaldo in sorprendente ballerino, così  come l’attivazione e la produzione di musica e movimento sono le principali tecniche di animazione del libro per bambini-  nasce un piacevole e-book elettronico.

Il Grande Osvaldo_screenshot

Oltre al racconto da leggere o da ascoltare (funzioni disponibili sia in italiano, con la voce dell’autrice Alessandra henke, che in inglese), il ricco menù prevede anche due giochi in più: i classici puzzle  da completare e una versione da colorare dalle belle illustrazioni di Marta Dal Corso. Il Grande Osvaldo_giochi

E a chi contesta che i libri letti da un genitore sono meglio di qualunque lettura ad alta voce su supporto elettronico, questa app offre una intelligente funzione: la possibilità di registrare la propria lettura di ogni pagina, sostituendola alla voce narrante e personalizzando ancora di più l’esperienza!

Prossimamente…

…riviste, fumetti e giochi “mostruosi”, anche per tablet Android!

Grazie allo staff di Franco Panini Ragazzi, Kite edizioni, Paramecio studio e Ware’s Me per il materiale fornitomi. Per immagini e testi tutti i diritti riservati.
Annunci

7 thoughts on “APPlichiamoci! Parte 1: dal libro alla app

  1. Pingback: Facce. Un libro e una app per i più piccoli | AtlantideKids - libri per bambini e ragazzi

  2. Pingback: La musica di Bufo | L'aquilone di Kite

  3. Pingback: APPlichiamoci! Parte 2: mostri contro alieni « GiGi Il Giornale dei Giovani Lettori

  4. Ti capisco, anch’io all’iPad ho preferito un tablet con sistema Android, ma per provare le app me lo sono fatto prestare! Il mercato delle app si sta comunque evolvendo e sempre più prodotti sono pensati per entrambe le piattaforme. Nei prossimi articoli sull’argomento non mancherò di segnalare anche applicazioni per bambini “androidiani”!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...